Condividi su Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter

Pensione di cittadinanza, i lavoratori autonomi rischiano l'esclusione dal beneficio


I rappresentanti di CUPLA (Coordinamento Unitario dei Pensionati del Lavoro Autonomo) della provincia di Savona, in relazione al contenuto della manovra finanziaria 2019, che  prevede l’aumento delle pensioni minime come effetto collegato all’introduzione del Reddito di Cittadinanza, hanno incontrato il Senatore Paolo Ripamonti per illustrare le esigenze dei propri iscritti.
Daniela Zilli, segretario nazionale dell’Associazione Pensionati Cia, ha spiegato le posizioni del comitato CUPLA a livello nazionale, mentre Benito Lagorio, presidente pro tempore CUPLA Savona, ha sottolineato le azioni necessarie per dare sollievo alle famiglie degli anziani che hanno visto i loro trattamenti pensionistici perdere progressivamente valore rispetto al reale costo della vita, con redditi che hanno scontato il peso di un fisco ancor più opprimente a livello locale e costi socio-sanitari sempre più alti.
Cia  interpretando anche il ruolo di coordinatore CUPLA si è espressa favorevolmente  all’introduzione della pensione di cittadinanza mettendo in guardia dal rischio che i pensionati del lavoro autonomo rimangano esclusi dal beneficio . Infatti l’eventuale collegamento all’indicatore ISEE potrebbe determinare l’esclusione dei pensionati lavoratori autonomi che posseggono ad esempio anche la sola casa d’abitazione. Il risultato è che rimarrebbero  - a poco più di  500 euro al mese - esclusi dal benefico .
Il senatore Ripamonti ha assunto impegno di approfondire la questione visto che la legge di bilancio rimanda ad un  successivo collegato ove verrebbero definiti i criteri di concessione .   Ripamonti ha suggerito a CUPLA nazionale , coordinamento delle associazioni pensionati del lavoro autonomo , di scrivere un  emendamento o comunque un documento che evidenzi  questo limite .
Daniela ZILLI , nella sua veste di segretario nazionale AP Cia , proporrà a CUPLA nazionale questa iniziativa. 



CIA LIGURIA VIA COLOMBO 15/5- 16121 GENOVA- TEL 010.5705633 FAX 010.5702604 CF 80044410100  -  Informativa sui cookie